Il Tar ha respinto il ricorso di Fastweb

Facebook
Twitter
LinkedIn

Dopo il no al ricorso di Telecom contro i bandi Infrate, arriva anche per il ricorso di Fastweb la bocciatura del Tar del Lazio, sezione Terza. Il bando, indetto il 3 giugno, avviava la gara per la rete a banda ultra larga nelle aree bianche di Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto.

I temi contestati da Fastweb, pre-qualificata alla gara ma che poi non ha presentato l’offerta, sono relativi alla prenotifica fatta prima di conoscere i contenuti dei bandi e senza la possibilità di modifiche successive per quanto riguarda la possibilità di formare raggruppamenti di imprese anche temporanei.

Nel contenzioso Infratel è stata difesa da Francesca Isgrò e Patrizio Messina di Orrick Herrington & Sutcliffe e da Daniele Cutolo dello studio CE Legal.

Ristuccia Tufarelli e Andrea Guarino hanno affiancato Fastweb.

News ed eventi

Torna su